Blog

pasta e fagioli napoletano

Pasta e fagioli, la tradizione nel piatto

La pasta e fagioli è un piatto tradizionale “conteso” da diverse regioni italiane. In molti vantano la paternità della ricetta ma è la ricetta partenopea (non lo diciamo per campanilismo) quella più buona. All’ombra del Vesuvio la pasta e fagioli è una vera e propria arte che segue un disciplinare ben preciso. A cominciare dalla scelta della pasta. Come abbiamo spiegato in un precedente articolo, la pasta e fagioli si sposa solo con la “pasta ammiscata”. E’ la deliziosa combinazione di formati diversi ad esaltare le qualità di un piatto che a Napoli ha fatto storia.

Il segreto della pasta e fagioli napoletana

Ma qual è il segreto della pasta e fagioli preparata a Napoli? Beh, come in tutti i piatti della tradizione partenopea parliamo del classico uovo di Colombo. Realizzare una gustosissima pasta e fagioli è facilissimo ma, allo stesso tempo, è una operazione delicata. Il segreto sta nella cottura della pasta. A differenza delle altre varianti regionali, infatti, la pasta e fagioli napoletana viene preparata cuocendo la pasta all’interno della minestra stessa. Gli amidi rilasciati in cottura creano quella deliziosa cremina che rendono il piatto straordinariamente unico.

Gli ingredienti fondamentali

I fagioli cannellini. E’ la varietà di fagiolo più adatta alla preparazione di questo squisito piatto. L’olio extravergine di oliva è un elemento altrettanto fondamentale. E gli odori? Beh, a gusti. Il sedano e la carota sono facoltativi. Quello che non può assolutamente mancare nella pasta e fagioli napoletana è il pezzo di cotica di maiale a “tirare”. In alcune varianti si può sostituire la cotenna di maiale con le cozze per realizzare un’altra gustosa variante della pasta e fagioli.

Il tocco finale

Non è il pepe messo in superficie e nemmeno il filo d’olio a crudo (anche se sono due elementi importantissimi). La pasta e fagioli napoletana è unica perchè va fatta “riposare” subito dopo la cottura. Quando la preparate in case prestate attenzione a lasciarla leggermente “indietro” di cottura. Spegnete i fornelli e aspettate che il calore della pentola (preferibilmente di terracotta) faccia la magia. La pasta e fagioli riposata ha il suo posto d’onore (accanto alla pizza e al ragù) nella classifica dei piatti napoletani più buoni in assoluto.